Piazza degli Eroi: Statue monumentali che commemorano il millenario Stato

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Alla fine del XIX secolo, l'Ungheria ha celebrato il suo 1000esimo anniversario di esistenza con una serie di celebrazioni che durano quasi un anno. Durante quell'anno di feste nazionali, insieme ai due decenni precedenti, numerosi edifici, strade e monumenti sono stati costruiti per rendere Budapest una città bella e sublime ancora oggi. Tutto questo è stato possibile grazie allo scioglimento dello stretto legame con l'impero asburgico. Pertanto, come diretta conseguenza, l'Ungheria potrebbe finalmente nuovamente godere di un'espressione di propria spontanea volontà. Queste costruzioni coinvolgono la Casa del Parlamento, il Grand Boulevard, Andrássy Street, Ponte della Libertà e Piazza degli Eroi, tra gli altri. Ora presenterò a voi ragazzi quest'ultimo, con le sue statue monumentali, che commemora il millenario stato dell'Ungheria.

L'impressionante posizione di Piazza degli Eroi

Piazza degli Eroi è la piazza più ampia e caratteristica di Budapest ed è considerata una delle attrazioni turistiche più importanti della capitale ungherese. Non sorprende però che, dato che si trova in una posizione impressionante nei pressi di City Park, Piazza degli Eroi è l'ingresso del parco praticamente, e conta come la fine di Andrássy Street pure - dove si può trovare per esempio la casa del terrore troppo. Come parte del patrimonio mondiale dell'umanità, Piazza degli Eroi è incorniciata dal Museo di Belle Arti e l'Arte della Galleria. Inoltre, nelle vicinanze della piazza e del suo gruppo di statue risalenti a più di 100 anni fa, si trova il ristorante Gundel, dove potrete gustare il miglior dolce tradizionale ungherese - la frittella Gundel. Qui si trova anche uno dei più antichi zoo del mondo, il noto bagno di Széchenyi, così come il castello di Vajdahunyad.

Heroes'Square (Hősök tere)
Heroes'Square (Hősök tere)
Budapest, Hősök tere, 1146 Hongrie

Cifre emblematiche che ci guardano indietro

Beh, già conoscete la breve origine e la storia dietro, così come dove trovare la piazza e cosa fare intorno, quando si visita questa destinazione turistica obbligatoria. Veniamo ora a conoscere gli eroi e le figure emblematiche che ci guardano indietro. La parte principale del Memoriale è costituita da due elementi. Sia il peristilio di destra che quello di sinistra comprendono sette statue della storia ungherese. Sotto ognuno di essi, vi è un sollievo, che presenta una scena tipica del particolare eroe. Sul peristilio di sinistra sono collocate le statue di "Lavoro e Prosperità" e la "Carrozza della Guerra", mentre sul lato destro si trova il monumento alla "Conoscenza e Gloria" e la "Carrozza della Pace trainata da cavalli". Gli individui dei 14 eroi sono i seguenti:

Santo Stefano I. (969/980-1038)

- Il primo re ungherese e il fondatore dello stato ungherese

San László I. (~1046-1095)

- Re ungherese e croato

Könyves Kálmán (~1074-1116)

- Re di Ungheria, Croazia e Dalmazia. Il suo soprannome: Ben letto Kálmán.

András II. (~1176-1235)

- Il suo notevole regno è una delle parti più citate della storia dell'Ungheria.

Béla IV. (1206-1270)

- Fondatore del castello di Buda e ricostruttore dell'Ungheria dopo l'invasione mongola.

Róbert Károly (1288-1342)

- Uno dei re ungheresi più potenti di tutti i tempi.

Lajos Nagy (1326-1382)

- Re di Ungheria, Croazia e Polonia. Uno dei leader più influenti in Europa.

János Hunyadi (~1407-1456)

- Governatore dell'Ungheria, eccellente generale e voivoda della Transilvania.

Mattia Corvino (1443-1490)

- Re di Ungheria, Dalmazia, Croazia, Bosnia, Serbia, Galizia e Bulgaria.

István Bocskai (1557-1606)

- Signore e Generale della Transilvania e dell'Ungheria, leader politico e statista.

Gábor Bethlen (1580-1629)

- Signore di Transilvania, re d'Ungheria. Il periodo di massimo splendore della Transilvania è attribuito a lui.

Imre Thököly (1657-1705)

- Signore dell'Ungheria Superiore e della Transilvania, il generale e mediatore tra gli Asburgo e i Turchi.

Ferenc Rákóczi II. (1676-1735)

- Signore della Transilvania e dell'Ungheria. Leader di una delle più importanti guerre d'indipendenza.

Lajos Kossuth (1802-1894)

- Governatore-Presidente e leader intellettuale della Guerra d'Indipendenza dell'Ungheria.

Inoltre, al centro, si può vedere il Monumento del Millennio con Gabriele Arcangelo, la cui statua di 480 centimetri è in piedi su un pilastro alto 36 metri. Nelle sue mani tiene la corona reale ungherese e la doppia croce apostolica. Questa statua vinse il Gran Premio dell'Esposizione Universale di Parigi nel 1900. Accanto ad esso, si possono vedere le statue dei sette capi ungheresi dal momento della conquista della terra ungherese, vale a dire: Árpád (leader supremo) davanti, Tétény, Ond, Kond, Tas, Huba, Előd. L'insieme di queste statue monumentali, che commemorano il millenario stato nel 1896, rende ogni locale molto orgoglioso, in quanto ricorda costantemente quanto sia stato influente e considerevole il potere dell'Ungheria negli ultimi 2000 anni. Il nimbo del paese potrebbe essere sbiadito ormai per il periodo di massimo splendore della nostra nazione, ma Piazza degli Eroi sarà sempre immagine del potenziale e del potere esistente nei miei connazionali.

Millenium Monument
Millenium Monument
Budapest, Hősök tere, 1146 Magyarország

Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Vivi Bencze

Vivi Bencze

Ciao, mi chiamo Vivi e vengo dall'Ungheria, sempre entusiasta di esplorare quanti più posti possibile. Vivo a Budapest e la mia motivazione è farti esplorare l'Ungheria come la vedo io il mio paese.

Altre storie di viaggio