Come rilevare Dracula (parte 2)

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Quando si va sulle tracce di Dracula, si può trovare Dracula nel nord della Transilvania. Altri dicono, al fine di rilevarlo, si deve viaggiare nella parte meridionale. Come suona la leggenda del sud?

Prima di tutto, incontriamo Vlad Țepeș

Questa leggenda della Transilvania meridionale su Dracula è spesso confusa con lo storico voivoda medievale esistente Vlad Țepeș, noto anche come Vlad Dracul, in romeno il diavolo. Il voivoda era noto per la crudeltà con cui imprigionava ladri e criminali e la gente aveva paura di lui. Bram Stoker usato il nome Dracula per il vampiro nel suo romanzo e le due storie si fondono in uno.

Dove trovare Dracula?

La leggenda si spostò poi al castello di Bran. Esiste uno stretto legame tra Vlad Țepeș e questo castello. Non vi è documentazione che egli possegga Bran. Tuttavia, nell'autunno del 1462, sembra che Vlad Dracul si rinchiude nel castello di Bran per due mesi.

Bran Castle
Bran Castle
Strada General Traian Moșoiu 24, Bran 507025, Roumanie

Il castello di Bran è l'unico in Transilvania che si adatta alla descrizione di Bram Stockers dal capitolo due del suo romanzo: "... proprio sul bordo di un precipizio fantastico ... con occasionalmente una profonda spaccatura dove c'è un abisso [con] fili d'argento dove i fiumi si snodano in gole profonde attraverso le foreste".

C'è anche la possibilità, che l'autore del romanzo Dracula, Bram Stocker, leggere una descrizione del castello di Bran in un libro, e si è ispirato ad esso quando si scrive.

Il Castello di Bran

La storia del castello inizia nel 1377, quando l'ufficio del re ungherese Luigi I rilasciò un documento che concedeva al popolo di Brașov il privilegio di costruire un castello. Nel 1388, il castello, costruito su una ripida scogliera tra Măgura e Dealul Cetăţii, fu completato.

Brașov
Brașov
Brașov, Romania

Ha svolto il ruolo di fortezza (è stato utilizzato nel tentativo di fermare l'espansione dell'Impero Ottomano) e il ruolo di dogana (con il 3% delle merci in entrata e in uscita dalla Transilvania). Alla fine del XV secolo, il comandante del castello deteneva anche il titolo di Vice-Voivode della Transilvania.

Nel 1723 fu completata la ristrutturazione della torre nord del castello, come si legge in un'iscrizione. Un nuovo capitolo si apre nel 1920 e dura fino al 1932, quando il castello fu trasformato in residenza reale estiva.

Il castello di Bran è stato trasformato dalle autorità comuniste in un museo e da allora è stato uno di questi.

E un'altra leggenda

C'è anche la storia locale di strigoi. C'è la fede nell'esistenza di spiriti maligni nei villaggi vicino a Bran. Credevano che gli strigoi fossero persone che conducono una vita normale durante il giorno, ma di notte perseguitavano il villaggio, mentre le loro anime lasciavano il loro corpo. E simile a Bram Stokers vampiri, il potere degli strogoi sbiadito con la prima luce del giorno.

Trovandosi nel nord o nel sud della Transilvania, ora sapete come rilevare Dracula.


Lo scrittore

Eva Poteaca

Eva Poteaca

Salve, sono Eva di Bistrița, Romania. Ho studiato storia dell'arte e amo viaggiare e scoprire gemme nascoste in tutto il mondo. Attraverso i miei scritti, condividerò con voi un altro lato della Romania.

Altre storie di viaggio