La guida definitiva al festival SPRAVA a Belaya Tserkov

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Ci sono più di 15 diversi festival estivi in Bielorussia. Alcuni di loro sono dedicati alla musica, altri vi invitano a provare cibi diversi e creano un'eccellente atmosfera. Per la maggior parte di loro, il programma non ha nulla a che fare con il luogo in cui si svolgono. Ma non per le cosiddette feste del luogo - dove ogni parte del programma cerca di inserirsi nello spirito locale nel miglior modo possibile. Ecco la guida definitiva per i migliori di tutti - SPRAVA festival, che si svolge ogni primo fine settimana di agosto a Belaya Tserkov.

Belaya Tserkov, Chashnitskiy rayon
Belaya Tserkov, Chashnitskiy rayon
White Church, Belarus

Che cos'è la SPRAVA?

La parola bielorussa "sprava" può essere tradotta come "accordo/affare/affare/affare/affare". Quando un bielorusso vuole chiedere, "come stai", direbbero "yak spravy" che significa "come vanno i tuoi affari?". Il festival è stato organizzato, per la prima volta nel 2017, dai giovani freelance locali residenti a Belaya Tserkov. Hanno usato una campagna di crowdfunding e molti volontari li hanno aiutati ad attirare l'attenzione su questo luogo che amano tanto. Dopo una prima edizione di successo, gli organizzatori hanno continuato a sviluppare il concetto di festival del luogo.

© instagram/spravafestival
© instagram/spravafestival

Cosa c'è di speciale in quel posto?

Belarya Tserkov prende il nome dalla Chiesa della Trinità sulla penisola del lago di Chireya. Dalla sua prima menzione nel 1066, la regione di Chireya ha avuto diversi lignaggi importanti. A metà del XV secolo, la famiglia Sapeg decise di costruire una chiesa bianca sulla cima di una collina che domina il lago. Per secoli, questa chiesa è stata un famoso punto di riferimento per i viaggiatori e un luogo spirituale per i locali. In URSS la religione era proibita e la chiesa era usata come fienile e palestra di alpinismo. Dopo la sfortunata morte di un alpinista negli anni '60, la chiesa fu abbandonata. I locali cominciarono a usare i mattoni per le loro necessità, e questa chiesa si stava rapidamente deteriorando. Questo era in completo contrasto con la natura che vi fiorì. Quindi, uno degli obiettivi del festival è quello di sostenere la sua ricostruzione.

Quello che succede su SPRAVA rimane..... nei vostri ricordi migliori.

La maggior parte dei visitatori viene di nuovo dopo la loro prima visita. Ad un certo punto, il festival probabilmente supererà il territorio della penisola. Ho sentito uno dei visitatori dire che partecipare alla SPRAVA è il modo migliore per vedere la bellezza dell'anima bielorussa. Sono d'accordo con questo pensiero. Anche se tutto al festival è in bielorusso o russo, ho continuato a notare gli stranieri dall'aspetto rilassato che vengono a questo festival. Una delle migliori qualità che i bielorussi possiedono è la sua ospitalità. Ora, usate un po' di matematica e immaginate che questa ospitalità sia moltiplicata per il numero di locali (circa 2000) e distribuita più o meno equamente tra i turisti. È così che ti senti in SPRAVA.

© instagram/pozhalui_net
© instagram/pozhalui_net

La gente viene qui per rilassarsi e godersi l'arte. Il programma e le attività possono sembrare piuttosto casuali quando le vedi per la prima volta, ma quando sei lì, tutto è del tutto naturale. Nelle sue prime edizioni, SPRAVA offriva workshop di birdwatching, raccolta delle erbe, drumming e termenvox (il primo strumento musicale elettronico nella storia dell'umanità), acro-yoga, teatro di figura, filmstrips. E anche se il programma cambia ogni anno, alcune delle migliori attività sono disponibili in nuove forme, in modo da poterle provare.

Come arrivare e sopravvivere

Il modo migliore per arrivare a Belaya Tserkov sarebbe quello di scrivere alla pagina Facebook del festival che avete bisogno di un ascensore, dato che la maggior parte dei visitatori arriva in auto. La maggior parte di loro sono di mentalità aperta, e se hanno spazio extra nei loro veicoli, saranno felici di aiutare un turista straniero ad arrivare alla SPRAVA. Di solito c'è anche un mini-bus, organizzato dalla SPRAVA a pagamento. Usa Google Translate sulla pagina web del festival per maggiori dettagli e numeri di telefono. E' anche possibile noleggiare una bicicletta a Minsk e percorrere circa 166 km. Se questo sembra troppo impegnativo per voi, prendete un treno fino alla stazione "Krupki" o "Bobr". Si trovano a circa 40 km da Belaya Tserkov. Dovrete pagare un supplemento per una bicicletta, ma non superiore a 4 BYN (2 USD / EUR) per persona per tratta.

© instagram/pozhalui_net
© instagram/pozhalui_net

Cosa portare

Per un'esperienza migliore, portate la tenda, il sacco a pelo o il tappetino per lo yoga. Prendete tutto il necessario per una comoda escursione: uno spray per zanzare, un kit di pronto soccorso, un impermeabile, una bottiglia e una tazza di liquidi, una torcia, ecc. È possibile nuotare sul lago durante il giorno, quindi non dimenticate di portare il costume da bagno, un asciugamano, una crema solare e gli occhiali da sole più cool. Se davvero non potete immaginare di dormire in tenda, potete prenotare una camera nella "Capanna del cacciatore e del pescatore" a Chereya o nell'hotel "Lukoml" a Novolukoml. Ma è meglio prenotare con due o tre mesi di anticipo. SPRAVA - il festival del luogo, che ogni anno diventa sempre più grande e migliore. Se state leggendo questa guida definitiva al festival SPRAVA a Belaya Tserkov, c'è una buona probabilità che ci incontreremo lì il prossimo agosto!

Immagine di copertina © spravafestival.by/autori sconosciuti

SPRAVA festival, Belaya Tserkov
SPRAVA festival, Belaya Tserkov
White Church, Belarus

Lo scrittore

Ivan Makarov

Ivan Makarov

Pryvitanne, sono Ivan. Ti piacerebbe esplorare la Bielorussia sconosciuta con me? Ho vissuto in altri paesi per un po' di tempo, e ora sono tornato per aiutare la mia patria a mostrare il meglio di sé condividendo con voi storie personali e divertenti.

Altre storie di viaggio