Cover picture © Credits to iStock/arkady2013
Cover picture © Credits to iStock/arkady2013

La guida allo shopping per il mercato Komarovka a Minsk

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La globalizzazione ha cambiato molte cose nella vita quotidiana bielorussa, specialmente nelle grandi città come Minsk. Piccole botteghe locali di vecchio stampo dietro l'angolo sono andate via per sempre. Nella maggior parte dei casi, le moderne e pratiche catene di negozi li hanno sostituiti. Tuttavia, nel centro di Minsk, c'è ancora un posto con un'anima, dove la spesa ordinaria può trasformarsi in un'esperienza indimenticabile e autentica. Date un'occhiata alla mia guida allo shopping per il mercato Komarovka a Minsk e non perdetevi il miglior punto vendita della città.

Komarovka Market, Minsk
Komarovka Market, Minsk
Komarovka, Minsk, Belarus

Komarovka dalle guerre napoleoniche ai giorni nostri

Il mercato di Komarovka prende il nome da un villaggio che si trovava nello stesso punto. Apparteneva alla famosa stirpe di Radzivil, fino alle guerre napoleoniche, quando fu acquistata da uno dei nobili di Minsk - Stanislav Vankovich. E' sempre stata abitata dai poveri. Nel XX secolo, il villaggio è diventato parte di Minsk. I dintorni di Komarovka erano coperti di paludi, che probabilmente hanno dato il titolo al villaggio. La prima parte - Komar - significa zanzara, gli insetti diffusi in ogni palude. Negli anni '20, le paludi sono state asciugate. La città ha iniziato ad espandersi, e ben presto c'era bisogno di una buona offerta di prodotti agricoli. Il mercato è stato aperto il 20 maggio 1980.

Picture © Credits to Komarovka.by/author unknown
Picture © Credits to Komarovka.by/author unknown

Al giorno d'oggi, per raggiungere il negozio di alimentari, è necessario prima passare davanti a diversi centri commerciali. Un fine settimana classico per molti cittadini di Minsk sarebbe quello di passare tutto il giorno al mercato, acquistando vestiti, e poi comprando cibo nella parte di alimentari. Quest'ultimo è diviso in "Otkrityi Rynok" - un mercato all'aperto, e "Krytyi Rynok" - un mercato coperto.

Mercato all'aperto: contrattazione e incontri leggendari

Di fronte all'ingresso di questa parte, è possibile vedere una fontana e una serie di statue intorno ad essa. Se volete fare una breve pausa per lo shopping, potrebbe essere una buona idea lasciare che i vostri figli vi aspettino lì, scattando foto, o semplicemente godendosi la loro giovane età. Nel frattempo, avrete un po' di tempo per esplorare il mercato all'aperto. Anche se si tratta di un mercato all'aperto, ci sono ancora coperture sopra ciascuna delle linee di vendita, quindi non abbiate paura di andarci anche durante la pioggia o la neve.

Picture © Credits to Komarovka.by/author unknown
Picture © Credits to Komarovka.by/author unknown

La prima sezione che vedrete è piena di frutta e verdure provenienti dalle fattorie locali. La regola generale è che se si vede una coda con più di quattro partecipanti, il venditore vende qualcosa di eccezionale ad un prezzo ragionevole. Se siete abbastanza fortunati, incontrerete una linea di più di dieci persone davanti ad una vecchia coppia leggendaria, che rivende i "frutti non così belli" della catena di supermercati. I loro prezzi sono di solito due volte inferiori alla media. Proseguendo più in profondità lungo queste linee, si raggiungono diverse bancarelle di erbe ed erbacce rare, raccolte a mano ed essiccate dalle nonne, che le vendono. Un paio di passi più avanti si trova l'inizio del reparto pesce e frutti di mare. La contrattazione non è comune in Bielorussia, ma si può sempre cercare di mettere in pratica le proprie capacità.

Picture © Credits to instagram/Komarovka.by
Picture © Credits to instagram/Komarovka.by

Esplorare il mercato

L'edificio principale del mercato è considerato un monumento storico per il suo design; una tale forma senza pilastri è un progetto unico per l'architettura europea. All'ingresso principale, si può vedere una statua del venditore di semi di girasole, che nutre i piccioni intorno a lei. In inverno, i suoi vecchi e saggi occhi guardano i bambini che giocano intorno ad un enorme albero di Natale, che viene eretto ogni anno al centro della piazza.

Picture © Credits to Instagram/Komarovka.by
Picture © Credits to Instagram/Komarovka.by

Inizia ad esplorare il mercato coperto dal lato destro della fila in basso a destra. Qui avrete la possibilità di provare diversi tipi di burro fatto in casa, formaggio e ricotta. Dopo di che, si arriva ad un reparto dove diverse grandi aziende lattiero-casearie stanno vendendo i loro prodotti. Le linee centrali sono piene di diversi prodotti a base di carne, seguite dalla pasticceria e panetteria nella parte sinistra del mercato. Si può anche fare il giro del primo piano per vedere piccoli negozi che rappresentano fabbriche alimentari provenienti da diverse parti della Bielorussia. Se vivete a Minsk e avete bisogno di ingredienti per la cucina orientale, ci sono diversi negozi di spezie e negozi di alimentari indiani. Non ci sono opzioni di contrattazione qui, ma molti piccoli caffè offrono spuntini a buon mercato per soddisfare la vostra fame.

Picture © Credits to Instagram/Komarovka.by
Picture © Credits to Instagram/Komarovka.by

Quando visitare il mercato di Komarovka

Il mercato è aperto dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 17:00. Si trova a cinque minuti a piedi dalla stazione della metropolitana di Yakuba Kolasa. Se vieni la mattina, avrai più opzioni e meno folla. Tuttavia, la sera, si possono incontrare alcune offerte speciali. Fate le vostre scelte di shopping saggiamente o visitate più volte in un paio di giorni per ottenere le migliori offerte, dopo aver controllato la guida allo shopping per il mercato Komarovka di Minsk.


Lo scrittore

Ivan Makarov

Ivan Makarov

Pryvitanne, sono Ivan. Ti piacerebbe esplorare la Bielorussia sconosciuta con me? Ho vissuto in altri paesi per un po' di tempo, e ora sono tornato per aiutare la mia patria a mostrare il meglio di sé condividendo con voi storie personali e divertenti.

Altre storie di viaggio