Cover photo © iStock/JuliScalzi
Cover photo © iStock/JuliScalzi

Architettura brutalista a Bratislava: la bellezza o la bestia?

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Oggi, l'architettura brutalista di Bratislava è costituita da edifici abbandonati ricoperti di graffiti, ma il brutalismo è molto di più. Questo stile architettonico mostra una bellezza pura di cemento, marmo e linee geometriche rette. Naturalmente, non tutti possono decidere se il brutalismo è bellezza o bestia, ed è per questo che questi edifici sono lentamente sostituiti da moderni grattacieli, uffici e centri commerciali. Esploriamo la storia di alcuni degli edifici più rappresentativi della moderna Bratislava.

Brutalismo

Il brutalismo è emerso alla fine degli anni Cinquanta, ma è più tipico del periodo che va dagli anni Sessanta agli anni Ottanta. Possiamo vedere molti esempi di architetture di brutalismo in tutto il mondo in paesi come gli Stati Uniti, l'Inghilterra o la Francia, anche se è generalmente più legata all'era sovietica. Questi edifici sono di solito fatti di blocchi di cemento o altri materiali nudi e il loro aspetto è freddo, o, in altre parole, brutale. Molte persone li trovano brutti, e il brutalismo è stato persino criticato da personaggi pubblici come il principe Carlo. Nei paesi dell'Europa centrale e orientale, questo stile architettonico è associato al comunismo. Così, a molte persone non piace perché stanno cercando di dimenticare il passato e distruggere l'eredità comunista. D'altra parte, questa architettura rappresenta un periodo storico, e molti architetti brutalisti hanno fatto un lavoro eccezionale, e i loro edifici sono diventati icone.

Istropoli

L'Istropolis, la Casa della cultura del sindacato slovacco a Bratislava, era un'istituzione comunista. Questo edificio, divenuto poi centro congressi, ha una posizione molto centrale, diventando ben presto un importante punto d'incontro e simbolo della nuova Bratislava. L'Istropoli è stata costruita tra il 1956 e il 1981 da tre architetti: Ferdinand Konček, Iľja Skoček e Ľubomír Titl. Dato che ci sono voluti circa 25 anni per la costruzione dell'Istropoli, il progetto finale stava cambiando nel corso degli anni a causa di pressioni politiche o problemi che si sono verificati durante la costruzione. L'edificio è realizzato con un marmo cubano, dono del leader comunista Fidel Castro. La prima consegna del marmo in realtà si è persa, quindi Fidel ha dovuto mandarne un'altra. Gli interni pieni di sculture e altre opere d'arte non sono meno eccezionali. Tuttavia, l'edificio sta lentamente decadendo, ed è stato recentemente venduto. Non conosciamo ancora il suo destino, ma c'è una grande possibilità che l'edificio originale venga raso al suolo.

Istropolis, Bratislava
Istropolis, Bratislava
Trnavské mýto 1, 831 04 Nové Mesto, Slovakia
© flickr/Tomas Bukoven
© flickr/Tomas Bukoven

Kukurica

Kukurica non è il vero nome di questo edificio, ma il suo soprannome persisteva, e probabilmente nessuno usa più il suo nome Hviezda. "Kukurica" in slovacco significa mais, e la gente del posto ha chiamato l'edificio in onore del mais per la sua somiglianza. Kukurica è stato costruito negli anni '70 dal Ministero della Difesa come accademia militare e dormitorio. La parte interessante del suo dormitorio è che a causa della forma dell'edificio, non c'erano stanze rettangolari. Il piano terra fungeva da lobby con bar, decorato con opere d'arte socialmente realista. All'epoca, Kukurica era l'edificio più alto di Bratislava e l'edificio circolare più alto d'Europa. La mente dietro la costruzione è Ján Strcula. Purtroppo, la stessa sorte ha colpito Kukurica, e anche questo edificio sta crollando. Dal 2017, Kukurica è completamente chiuso e in attesa di un acquirente. Tuttavia, questo nuovo acquirente probabilmente non conterà con un'eredità brutalista, e vorrà ricostruirlo come un edificio moderno secondo gli standard del 21° secolo.

Kukurica, Bratislava
Kukurica, Bratislava
Kukurica, 831 03 Bratislava, Slovakia
© Wikimedia/Wizzard
© Wikimedia/Wizzard

Slovenský Národný Archív

Slovenský Národný Archív è un edificio dell'Archivio Nazionale Slovacco, di proprietà del Ministero dell'Interno. E' ancora usato da studenti, storici, scienziati e giornalisti, il che significa che possiamo ancora ammirare questa brutale bellezza e vederla dall'interno. Vladimír Dedeček, uno dei migliori architetti slovacchi funzionalisti e brutalisti, ha iniziato la sua costruzione nel 1974. A causa della mancanza di fondi e della sua complicata ubicazione (l'edificio è situato sulla collina), l'archivio è stato completato nel 1983 con l'aiuto di prigionieri politici. La sua struttura è realizzata in marmo proveniente dalla Jugoslavia, altro paese comunista. La forma dell'edificio e la sua facciata bianca e rossa dovevano sembrare un deposito d'archivio. Una parte di questo complesso era anche un vasto anfiteatro di cemento, grande per le assemblee tipiche del regime comunista. Ma, dal 2008, il pacco con l'anfiteatro è stato venduto e demolito.

Slovenský Národný Archív, Bratislava
Slovenský Národný Archív, Bratislava
Drotárska cesta 4072/42, 811 02 Staré Mesto, Slovakia
© Wikimedia/Wizzard
© Wikimedia/Wizzard

E' comprensibile che molte persone a Bratislava siano contente di vedere che gli edifici dell'ex regime comunista stanno diminuendo. Ma d'altra parte, l'architettura brutalista è un'eredità di un'epoca e ne ha visto l'ascesa e la caduta, come le persone cresciute in quel periodo. Ha lasciato una cicatrice sulla città, ma le cicatrici sono solo un altro tipo di ricordo. Si tratta piuttosto di una questione morale, se vale la pena di investire denaro per salvare il suo valore brutale o per costruire qualcosa di completamente nuovo. A questo punto, il futuro di questi edifici è incerto, quindi è meglio visitare Bratislava ora, e si può decidere se vedere la bellezza o la bestia.


Lo scrittore

Andrea Kacirova

Andrea Kacirova

Sono un giovane viaggiatore slovacco. Amo esplorare nuovi luoghi, soprattutto se includono il buon cibo e propongono eventi o luoghi dove posso essere in contatto con l'arte contemporanea. Vorrei presentare la Slovacchia come una destinazione di viaggio perfetta per i viaggiatori come me.

Altre storie di viaggio