Arles, sulle tracce di Van Gogh

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Avete mai provato a seguire le orme dei vostri artisti preferiti? Avete visitato i luoghi reali che sono raffigurati su famosi dipinti? In quanto grande amante della storia dell'arte, non perdo mai un'occasione per farlo. Questa volta vi racconterò di Arles, dove ho ripercorso le tracce di Vincent Van Gogh (1853-1890).

Il Vecchio Ospedale

La mia visita ad Arles è stata all'insegna delle destinazioni più di nicchia legate a Van Gogh. Dopo una lunga passeggiata lungo il fiume, la mia prima tappa fu l'ospedale dove l'artista soggiornò per brevi periodi nel 1889. All'ospedale, dipinse "Il reparto dell'ospedale" (1889, olio su tela, 73 x 92 cm) come si vede nella foto di copertina di questo articolo. Quando sono arrivata al vecchio ospedale, mi sono rattristata per un momento pensando che proprio in quel luogo Van Gogh soggiornò per curare i suoi gravi problemi mentali. Poco dopo la sua permanenza ad Arles, l'artista si trasferì in un istituto psichiatrico a Saint-Rémy de Provence dove morirà nel 1890. L'ex ospedale è diventato un'attrazione turistica e una biblioteca pubblica chiamata Médiathèque d'Arles. Solo l'architettura e il giardino ricordano ancora il tempo di Van Gogh.

Médiathèque d'Arles
Médiathèque d'Arles
Place Félix Rey, Espace Van Gogh, 13200 Arles, France

Il Caffè Notte

Per il pranzo, ho visitato l'ex Café du Forum, che è stato raffigurato nel "La terrazza di un cafè di notte" di Van Gogh (1888, olio su tela, 80,7 x 65,3 cm), come si vede nella foto qui sotto. La foto sopra è l'interno della caffetteria. È stato emozionante vedere che la terrazza non è cambiata molto, tuttavia, l'interno è completamente diverso ora. Il caffè si chiama Le Café Van Gogh, che non vi consiglio di provare. Il cibo è mediocre e troppo caro, e il personale non è molto simpatico anzi, cerca di raggirare il cliente per fargli ordinare le pietanze più costose. Cercate di evitare questa trappola turistica a tutti i costi!

Le Café Van Gogh - Restaurant Arles
Le Café Van Gogh - Restaurant Arles
11 Place du Forum, 13200 Arles, France

Il Giardino Pubblico

Van Gogh dipinse anche molti altri luoghi ad Arles. Tra questi vi sono il giardino pubblico e la sua casa gialla dove soggiornò prima di essere ricoverato in ospedale. La foto sopra è "Un viottolo in un giardino pubblico ad Arles" di Van Gogh (1888, olio su tela). Ma dato che non ero sicura della loro posizione esatta e dato che non avevo ancora molto tempo in quella gita di un giorno, non li visitai. Prima di salutare Arles, decisi di lasciarmi alle spalle la dolorosa vita passata di Van Gogh per concentrarmi sul presente più ottimista.

Il tocco contemporaneo

Oggi, i lasciti di Van Gogh continuano ad ispirare artisti contemporanei internazionali, che sono spesso presenti nella Fondazione Vincent Van Gogh di Arles. Il più delle volte. l'arte è molto colorata, per esempio, la mostra "Mon cher..." di Urs Fischer. Raccomanderei di passare da una a due ore alla Fondazione.

Vincent van Gogh Foundation Arles
Vincent van Gogh Foundation Arles
35 Rue du Dr Fanton, 13200 Arles, France

Un fatto divertente: la notte stellata di Van Gogh è apparsa sul manifesto del film "Midnight in Paris" del 2011.

Seguendo la serie delle tracce degli artisti

Desiderate maggiori ispirazioni artistiche? Scopri la mia storia "Sulle tracce di Monet a Giverny", che racconta il famoso giardino dell'impressionista francese Claude Monet.


Lo scrittore

Vy Tran

Vy Tran

Nato e cresciuto ad Hanoi, mi sforzo di conservare la mia identità vietnamita pur essendo un cittadino del mondo. Permettetemi di condividere con voi alcuni dei misteri del Vietnam, che potrebbero farvi decidere che il Vietnam sarà la vostra prossima destinazione da scoprire.

Altre storie di viaggio