Cover picture © credits to Tourism board of Kozarska Dubica
Cover picture © credits to Tourism board of Kozarska Dubica

Monastero di Moštanica, un convento di nove volte risorto

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Immerso nei boschi fiabeschi del monte Kozara, in prossimità di un piccolo fiume omonimo, nasconde un santuario epico - il monastero di Moštanica, noto per la sua leggendaria risurrezione di nove volte. Le sue dimensioni monumentali e imponenti ne fanno uno degli edifici religiosi più grandi della Bosnia-Erzegovina. Colpito dalla sua ricca e armoniosa architettura medievale, i visitatori sono di solito unanimi sul fatto che questo è uno dei monasteri più belli della Chiesa ortodossa serbo-ortodossa del paese. Risalente al XII secolo ed essendo uno dei due soli monasteri femminili (oltre a quello di Gomionica) nella Bosnia ed Erzegovina settentrionale, Moštanica è anche uno dei conventi più antichi, se non il più antico. Coperto da un velo di mistero, questa bellezza dedicata all'Arcangelo Michele ebbe un passato tempestoso, essendo stata bruciata e ricostruita non meno di nove volte. Quindi, amanti della storia e cercatori di fede, preparatevi, questa è la storia che fa per voi.

Storia del monastero di Moštanica

Il monastero di Moštanica è nascosto sulle pendici settentrionali del monte Kozara, ad un'altitudine di 202 m sul livello del mare. Questo monastero serbo-ortodosso medievale sorge a circa 12 km dalla città di Kozarska Dubica, vicino al fiume Moštanica. Secondo i racconti popolari, il fiume vicino al monastero aveva 44 piccoli ponti di legno ("Most" è "il ponte" nella lingua locale), per cui il nome del fiume e del monastero stesso viene da lì. Ancora oggi si può vedere uno di quei ponti. Non c'è certezza sulla data di fondazione del monastero, ma una delle teorie dominanti sostiene che sia stato fondato nel XII secolo. Nel suo territorio è stata ritrovata una chiave con inciso l'anno 1111, tanto che è molto probabile che sia l'anno di costruzione del santuario. La leggenda narra che il monastero di Moštanica è la dote di Nemanjići, dinastia reale serba. Una delle leggende dice anche che il monastero è stato costruito sul luogo della morte di San Teodoro Tyron. In ogni caso, il convento fu menzionato per la prima volta nel 1579 nel libro "Otočnik", pubblicato da questo monastero all'epoca in cui esisteva un importante scriptorium.

Il monastero di Moštanica

Picture © credits to Wikipedia/ НиколаБ
Picture © credits to Wikipedia/ НиколаБ

Monumentale nelle sue dimensioni, il monastero di Moštanica è lungo 23 m, largo 10 m e raggiunge i 13 m di altezza. E 'stato costruito con una pietra bianca tagliata con cura, che ha origine nel villaggio di Vojskovi sulle pendici del monte Kozara. Anche le sue pareti, larghe un metro e alte sei metri, sono piuttosto massicce e impressionanti. La chiesa è a forma di croce con un'unica cupola poggiante su colonne indipendenti. Il tesoro di questo convento comprende il pezzo di cera che sigillava la tomba di Cristo, una pietra della sua tomba, nonché una parte delle reliquie di San Basilio di Ostrog. Essendo uno dei più importanti santuari religiosi della Bosnia-Erzegovina, il monastero di Moštanica è stato designato e protetto come un raro monumento ecclesiale medievale.

Nove volte bruciato e nove volte ricostruito

Picture © credits to Tourism board of Kozarska Dubica
Picture © credits to Tourism board of Kozarska Dubica

Situato a meno di 15 km dall'attuale confine con la Croazia, attraverso la storia questo centro spirituale e religioso di Kozara era in prima linea tra i due imperi - ottomani e austro-ungarici. Di conseguenza, il convento ha un passato turbolento pieno di difficoltà. Nel corso della sua lunga storia, è stata bruciata e saccheggiata nove volte, ma anche ricostruita e restaurata per continuare il suo ruolo spirituale. Solo recentemente è stata costruita una piccola cappella con campanile e alcuni edifici annessi. Ogni anno il 19 agosto, giorno della Trasfigurazione del Signore, nel monastero di Moštanica viene organizzata una festa, accompagnata da un concorso di canto tradizionale. Quindi, se vi capita di visitare questo nove volte risorto convento sul monte Kozara in quel periodo, non perdetevi l'evento dell'anno - "Ojkača evenings". E quando siete già nella regione, se avete voglia di attività all'aria aperta, inserite il Parco Nazionale di Kozara nella vostra lista dei secchi, dato che questa riserva naturale dista solo 25 km dal monastero. Per concludere la giornata in modo rilassante, visitate il più famoso centro termale di questa regione - Banja Mlječanica.

Moštanica Monastery, Kozarska Dubica
Moštanica Monastery, Kozarska Dubica
Gornjoselci, Bosnie-Herzégovine

Lo scrittore

Ljiljana Krejic

Ljiljana Krejic

Sono Ljiljana, della Bosnia-Erzegovina. Essendo un giornalista, non posso sfuggire a questa prospettiva quando viaggio. La mia missione è farvi esplorare l'ultima gemma ancora da scoprire in Europa.

Altre storie di viaggio