Cover Picture © credits to Istockphoto/Daniela968
Cover Picture © credits to Istockphoto/Daniela968

Il patrimonio culturale immateriale della Bosnia: Konjic scultura in legno

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Insieme alla pietra e all'argilla, il legno è stato uno dei primi materiali utilizzati dai nostri antenati nella loro vita quotidiana. L'hanno imparato all'inizio creando molti oggetti con esso. Di conseguenza, l'intaglio del legno è diventata una tecnica importante che oggi esiste solo in particolari luoghi artigianali che si sforzano di preservarla dall'oblio. Uno di quei luoghi che merita la vostra attenzione è una piccola città di Konjic in Bosnia-Erzegovina, che è stata iscritta nella lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell'UNESCO per la sua tradizione secolare nella lavorazione del legno. L'intaglio del legno di Konjic è stato il secondo elemento del patrimonio culturale immateriale della Bosnia, dopo il ricamo di Zmijanje, classificato dall'UNESCO. E non senza una buona ragione.

Konjic, un centro artigianale regionale

Prima di tutto, lascia che ti racconti un po' della città dove tutto è cominciato. A soli 60 km da Sarajevo e un po 'più da Mostar, si può trovare una piccola città chiamata Konjic. Incastonata tra alcune delle montagne più alte del paese - Prenj, Bjelašnica e Bitovnja, la città di Konjic ha una splendida architettura, canyon e cime mozzafiato, così come persone adorabili. Questo è anche uno dei più antichi insediamenti permanenti in Bosnia-Erzegovina, risalente a 4000 anni fa. Nel corso dei millenni, culture e religioni diverse si sono sovrapposte qui, il che ha portato ad arricchire il patrimonio. L'esempio migliore è il ponte di pietra (Kamena ćuprija), un pittoresco ponte a sei archi, costruito originariamente nel 1682. Tuttavia, ciò che mette Konjic sulla mappa è la sua famosa tradizione dell'intaglio del legno. Questa città divenne un centro artigianale regionale.

Artigianato in legno intagliato a mano

Picture © credits to Istockphoto/PavloBaliukh
Picture © credits to Istockphoto/PavloBaliukh

L'intaglio del legno di Konjic è uno dei vecchi mestieri che è ancora molto vivo e prospero. I lavori artigianali in legno intagliato a mano comprendono mobili, alcuni elementi di interior design e decorativi. La tradizione di questa abilità artistica risale al XIX secolo, ma il sapere è passato attraverso una trasmissione intergenerazionale. Sorprendentemente, la tecnica di intaglio non è cambiata nel tempo ed è stata sapientemente conservata. Nella piccola città di Konjic, molti abitanti sono portatori di sculture in legno, soprattutto per hobby.

Due famiglie di intagliatori del legno

Picture © credits to Istockphoto/PhotoShoppin
Picture © credits to Istockphoto/PhotoShoppin

Tuttavia, i custodi più importanti di queste tradizioni coltivate sono sicuramente due famiglie di intagliatori del legno - Nikšić e Mulić. Queste famiglie hanno tramandato l'artigianato per sei generazioni. Fu la famiglia Nikšić ad avviare la bottega d'intaglio del legno nel 1919. Anche a quel tempo, i loro mobili venivano esportati a Parigi e Milano. Dieci anni dopo, nel 1929, la famiglia Mulić aprì anche il suo laboratorio. Al giorno d'oggi, producono manufatti in legno principalmente come ordini personalizzati. La loro vecchia casa è stata trasformata in un museo di scultura in legno e proclamata patrimonio mobile della Bosnia-Erzegovina. Il laboratorio Mulić è stato molto rinomato e anche impegnato come intagliatori di sedie per il Papa.

Un mix di tecnica tradizionale e design moderno

La lavorazione del legno potrebbe essere un'abilità antica, ma gli artigiani di Konjic riescono a mescolare con successo la tecnica tradizionale con il design moderno, portando l'intaglio del legno su un altro livello. Da un paio d'anni, la domanda di questo artigianato del patrimonio culturale immateriale bosniaco è esplosa e sono stati esportati in tutti i continenti. Se vi capita di essere a Konjic, provate a visitare il museo "Mulić Rekord" e "Zanat workshop", due luoghi migliori per saperne di più su questa tradizione unica di scultura in legno. E dato che sei già a Konjic, devi assolutamente esplorare uno spettacolare progetto sotterraneo che è stato classificato come Top Secret dei Balcani?

Konjic
Konjic
Konjic, Bosnia and Herzegovina

Lo scrittore

Ljiljana Krejic

Ljiljana Krejic

Sono Ljiljana, della Bosnia-Erzegovina. Essendo un giornalista, non posso sfuggire a questa prospettiva quando viaggio. La mia missione è farvi esplorare l'ultima gemma ancora da scoprire in Europa.

Altre storie di viaggio