Fortezza di Vrmac - un importante punto difensivo

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La storia interessante delle fortezze austro-ungariche intorno alla Baia di Boka che ho sentito per la prima volta alcuni anni fa durante le escursioni sul Vrmac - monte che divide il Kotor e la baia di Tivat. Lì, il nostro punto di partenza era proprio di fronte a una vecchia, grande fortificazione che sembrava ben conservata e attraente da esplorare. Questo splendido edificio era la Fortezza di Vrmac - un importante punto difensivo.

Non avevo mai sentito parlare di una fortezza del genere, e ben presto mi resi conto che, purtroppo, non molte persone sono consapevoli del valore e del significato di queste costruzioni. Grazie alle mie avventure ho scoperto la maggior parte di loro, e ancora non perdo l'occasione di visitarli, quando ce n'è bisogno.

Fortezza Vrmac

La fortezza di Vrmac è simile al Forte di Gorazda. Fu costruito pochi anni dopo Gorazda, tra il 1894 e il 1897. Prima che la fortezza fosse costruita, vi era posizionata una vecchia batteria austriaca. Nel corso della storia, la posizione strategica del Monte Vrmac ha avuto un ruolo importante per il controllo militare, quindi non c'è da meravigliarsi che gli austro-ungarici avevano scelto proprio questo luogo per la loro difesa.

Insieme al Forte di Trašte, Gorazda e Vrmac hanno creato uno speciale confine difensivo con l'obiettivo comune di proteggere le baie da est. Un fossato intorno al forte ha reso gli attacchi più difficili, lasciando ai nemici un'opzione per l'attacco solo da un lato del forte, che naturalmente aveva la difesa più forte.

La fortezza di Vrmac è stata ristrutturata alla fine del XIX secolo, ma durante la Prima Guerra Mondiale è stata di nuovo danneggiata, in quanto il Monte Vrmac è stato uno dei punti centrali del conflitto montenegrino e austro-ungarico. Dopo la guerra, è stato utilizzato dall'esercito reale jugoslavo per alcuni anni.

All'interno della fortezza

A differenza di Gorazda Fort, il cui interno sembra illeso, Vrmac Fortress è stato danneggiato dopo le guerre all'interno, e anche se è possibile esplorare l'interno, è altamente consigliabile portare una lampada e di avere un buon paio di scarpe. Il terreno può essere bagnato, e a volte ci sono le buche coperte da un mazzo di foglie o rocce più piccole, che non sono visibili al buio. Quindi, essere molto attenti, se si decide di esplorare gli interni. E, naturalmente, anche solo lì non c'è l'opzione migliore.

Ci sono tre piani all'interno della fortezza. È possibile visitare le camere, riconoscere i servizi igienici e bagni. C'è anche uno spazio per un ascensore, che probabilmente è stato utilizzato per fornire una parte del seminterrato, e una grande stanza per l'artiglieria, che è molto spaziosa e sembra un po 'raccapricciante.

La Fortezza di Vrmac, così come la stessa Montagna di Vrmac, sono luoghi turistici alternativi da non perdere nella parte meridionale del nostro paese. Anche dall'esterno, si può esplorare la fortezza, sbirciare all'interno attraverso le finestre e avere un'impressione generale del suo significato, in quanto era un importante punto difensivo in passato.


Lo scrittore

Katarina Kalicanin

Katarina Kalicanin

Io sono Katarina e il paese che conosco di più è sicuramente il mio: Montenegro. Escursionista attiva costantemente in contatto con la natura, sono ansioso di presentare il mio paese al mondo.

Altre storie di viaggio