Caravaggio a Napoli: Pio Monte della Misericordia

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Anche se la maggior parte delle opere del Caravaggio, uno dei più importanti pittori italiani di tutti i tempi, sono esposte in molte chiese e musei di Roma, tre dipinti sono ancora conservati a Napoli. "Le sette opere della Misericordia" all’interno di Pio Monte della Misericordia è una di queste.

"Le sette opere della Misericordia" fu commissionata a Caravaggio da sette giovani aristocratici napoletani che fondarono Pio Monte della Misericordia nel 1601. L'istituzione benefica aveva lo scopo di assistere i malati e i bisognosi e, per questo motivo, i giovani aristocratici commissionarono la costruzione di una piccola chiesa nelle immediate vicinanze del Duomo, la cattedrale di Napoli. Proprio sull'altare maggiore di questa chiesa sono conservate le "Sette opere" del Caravaggio.

Il dipinto a olio, risalente circa al 1607, raffigura il credo cattolico delle sette opere della misericordia: seppellire i morti, visitare i prigionieri, sfamare gli affamati, accogliere i senzatetto, vestire i nudi, visitare i malati e dissetare gli assetati. Nel suo maestoso lavoro Caravaggio è riuscito a includerli tutti in un'unica composizione ricca di simbolismo e drammaticità. La parte superiore del dipinto è dedicata alla Vergine Maria che, insieme ad un bambino Gesù e sorretta da due angeli, rappresenta misericordia e compassione.

L'opera del Caravaggio non è l'unica composizione presente all’interno di Pio Monte della Misericordia: importanti pittori napoletani hanno decorato le restanti pareti della chiesa di forma ottagonale con altri dipinti dedicati sempre al tema delle sette opere della misericordia. È tuttavia indiscutibile che l'opera di Caravaggio rubi la scena grazie all'uso drammatico del chiaroscuro, elemento stilistico dominante del pittore. Per quanto il dipinto sia immensamente bello, devo dire che, purtroppo, la posizione e l’illuminazione rendono difficile goderne adeguatamente. Il dipinto è infatti meglio visibile dal "coretto" posto al primo piano dell'adiacente galleria d'arte (vedi foto sopra).

Altrove ho scritto delle mie 5 tappe preferite per un tour soddisfacente della città. Devo dire che mi sento di aggiungere a loro Pio Monte della Misericordia. La visita, oltre alla bellezza delle "Sette opere di misericordia" di Caravaggio, ne vale assolutamente la pena. L'adiacente galleria d'arte è stata per me una piacevole sorpresa e la possibilità di ascoltare le spiegazioni dettagliate dell'audioguida (disponibile gratuitamente sull'applicazione izi.TRAVEL) ha sicuramente aumentato il mio interesse e il mio livello di curiosità.

Una visita al Pio Monte della Misericordia e alle sue magnifiche "Sette opere della Misericordia" è d'obbligo per tutti coloro che vogliono scoprire una sorta di "classico alternativo" di Napoli, sede di un'opera di uno dei pittori più incredibili e talentuosi di tutti i tempi: Michelangelo Merisi da Caravaggio.

Pio Monte della Misericordia
Pio Monte della Misericordia
Via dei Tribunali, 253, 80139 Napoli NA, Italia

Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Sara Anna Iannone

Sara Anna Iannone

Sono Sara Anna, appassionata di avventura, avida lettrice e appassionata di viaggi. Vi lascio esplorare e innamorarvi della mia amata Campania, l'Italia, un luogo intrigante e bellissimo.

Altre storie di viaggio