© Istock/quangpraha
© Istock/quangpraha

Villaggi artigianali intorno ad Hanoi

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Il Vietnam, specialmente la sua metà settentrionale, si sviluppa diversamente dalla maggior parte dei paesi. Invece di abolire i vecchi stili di vita e le tradizioni e passare all'uniforme e blanda routine moderna, assorbe le tecnologie, incorpora politiche economiche e sociali avanzate, ma mantiene gli antichi modi di vivere e lavorare, ora aumentati dai nuovi strumenti. Una di queste tradizioni sono i villaggi artigianali: un insediamento, un'arte applicabile. All'interno, ogni casa è un laboratorio, ogni famiglia è una squadra di artigiani. Hanoi, in particolare, è circondata da centinaia di questi villaggi. Eccone alcuni tra i più interessanti.

Villaggio della ceramica di Bat Trang

© Istock/Natnan Srisuwan
© Istock/Natnan Srisuwan

Questo villaggio è il più popolare (leggi: turistico) di tutti. Gli dei e i Buddha sanno solo il perché. L'artigianato praticato qui è la ceramica, e sì, è spettacolare, ma le fonderie di bronzo o la tessitura del bambù non possono essere meno interessanti. L'intensa attività turistica ha creato la domanda di una linea di negozi di souvenir e i veri e propri souvenir di ceramica come prodotto secondario - giocattoli, posacenere, ecc. Tuttavia, l'attività principale qui è ancora quella di fare recipienti di argilla, sia per la casa che per l'agricoltura. Il processo è manuale, con ruote da lancio, forni di mattoni e simpatiche ragazze vietnamite che dipingono piatti e vasi prima della cottura. La solita tattica, arrivare presto o tardi nel corso della giornata, vi permetterà di evitare i gruppi turistici e di esplorare i laboratori in pace.

Bat Trang pottery village, Hanoi
Bat Trang pottery village, Hanoi
Bát Tràng, Gia Lâm, Hanoi, Vietnam

Villaggio della seta Van Phuc

© Istock/numxyz
© Istock/numxyz

Qui il mestiere preferito è la seta. La tessitura e la tintura del tessuto sono tradizionali, ma al giorno d'oggi alcuni sarti intraprendenti si sono trasferiti, così un vestito o un ao dai (classico costume femminile vietnamita) può essere ordinato sul posto. Alcuni tour visitano anche questo villaggio, ma poiché pochi stranieri comprerebbero un abito di seta su due piedi, questo non influisce sulla produzione. Van Phuc sostiene di essere la più antica comunità di lavorazione della seta in Vietnam, e mentre la maggior parte dei villaggi artigianali vietnamiti si dichiarano orgogliosamente i primi nel loro campo, qui l'antichità è visibile: è tanto un'attrazione architettonica quanto culturale. Antichi edifici con tetti ricurvi ospitano telai, bozzoli di bachi da seta sono immersi in vasche bollenti, e lunghi fogli di tessuto dai colori vivaci sono appesi nei cortili. Questo è uno di quei posti dove i fotografi di viaggio fanno degli scatti da premio.

Van Phuc Silk Village, Hanoi
Van Phuc Silk Village, Hanoi
69 Đường Vạn Phúc, Vạn Phúc, Hà Đông, Hà Nội, Vietnam

Villaggio di lacca Ha Thai

© Istock/ojtisi
© Istock/ojtisi

Il villaggio artigianale di Ha Thai è specializzato nella laccatura. La resina dell'albero della lacca, una volta lavorata e solidificata, è sia flessibile che durevole - un modo comune per gli artigiani della lacca in tutta l'Asia di mostrare la loro abilità è prendere una ciotola appena fatta e spingerne i lati insieme, appiattendola. Una buona ciotola si piegherà ma non si romperà, poi si raddrizzerà da sola. Questo è vero per gli oggetti su un tradizionale telaio di bambù, ma oggi si usa anche il metallo. Un intarsio d'argento, per esempio, sembra essere la specialità locale. Un oggetto in lacca sarebbe forse il miglior souvenir, ma sorprendentemente, nonostante la sua vicinanza ad Hanoi, il villaggio Ha Thai è molto raramente visitato dagli stranieri. Per lo più serve la domanda locale, e i pezzi sono tipicamente vietnamiti - per alcuni, questo sarebbe effettivamente un vantaggio. Altrimenti, osservare il processo di fabbricazione di scatole, piatti e statue è la ragione principale per una visita. Anche in questo caso, i fotografi troveranno una grande opportunità per scattare un capolavoro.

Ha Thai lacquerware village, Hanoi
Ha Thai lacquerware village, Hanoi
Hạ Thái, Duyên Thái, Thường Tín, Hà Nội, Vietnam

Lo scrittore

Mark Levitin

Mark Levitin

Sono Mark, un fotografo professionista di viaggi, un nomade digitale. Negli ultimi quattro anni sono stato in Indonesia; ogni anno trascorro circa sei mesi e l'altra metà dell'anno in viaggio verso l'Asia. Prima di allora, ho trascorso quattro anni in Thailandia, esplorando il paese da ogni punto di vista.

Altre storie di viaggio