Cover picture © credits to iStock/niromaks
Cover picture © credits to iStock/niromaks

Le peculiarità più comuni della cucina moldava

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La Moldavia è comunemente conosciuta per le sue splendide cantine e feste del vino. Tuttavia, abbiamo anche una cucina che non vi lascerà mai indifferenti. La nostra cucina nazionale è molto varia e ricca grazie al fatto che la Moldavia si trova in una regione ricca di risorse naturali come frutta, verdura, pecore e pollame. Le persone che visitano la Moldavia possono esserne certi: i moldavi non lasceranno che abbiano fame. Nonostante la cucina moldava sia stata influenzata da quella greca, turca, balcanica, balcanica, dell'Europa occidentale, ucraina e russa, così come quella ebraica e tedesca, è molto apprezzata per le sue peculiarità. Permettetemi di presentarvi i piatti moldavi più comuni e originali che dovreste gustare durante la vostra esplorazione.

Picture © credits to iStock/Calin Stan
Picture © credits to iStock/Calin Stan

Zuppe moldave

In Moldavia mangiamo sia borsh che solyanka, senza dimenticare i primi piatti di altri paesi, come la zuppa vietnamita "Fo" con manzo, la zuppa tailandese "Tom Kha" con frutti di mare e le zuppe asiatiche. Fortunatamente, la Moldavia ha i suoi primi piatti "di marca". Il più popolare è "Zama" o "Zeama" - zuppa di pollo leggero con tagliatelle ed erbe aromatiche fatte in casa. La peculiarità dello Zama è nel suo sapore salato che appare a causa della crusca kvass. Alcune casalinghe sostituiscono il kvass con il succo di limone perché Zama dovrebbe essere acido!

Picture © credits to iStock/Stanislav Sablin
Picture © credits to iStock/Stanislav Sablin

La seconda zuppa più popolare è il "Chorba", la cui composizione è anch'essa insolita. Questo piatto, come la zuppa di Zama, dovrebbe salire vertiginosamente. Ecco perché viene preparato sulla base di brodo di pietanze con l'aggiunta di kvass o sottaceti. Chorba consiste di verdure - peperoni, fagioli, cavolo, o riso al posto delle patate, e le pinze, ma possono essere sostituiti da carne di manzo.

Picture © credits to iStock/Sebalos
Picture © credits to iStock/Sebalos

"Placinta" e altri dolci vari

Se parliamo della pasticceria moldava, dovremmo iniziare con la "placinta". In generale, tutti i nomi dei nostri piatti nazionali sembrano molto insoliti e un po' divertenti. Placinta - è una torta o pizza di varie forme e ripieni diversi all'interno. La cosa che differenzia la placinta dalla pizza è che il ripieno è all'interno della pasta. Per esempio, abbiamo fatto la placinta con formaggio, ricotta, cavolo, patate, carne, frutta (ciliegie/mele) e anche con la zucca!

Picture © credits to iStock/niromaks
Picture © credits to iStock/niromaks

L'analogo della placinta ma solo dalla pasta sfoglia è la vertuta. Dalla forma, è abbastanza simile al tubo che viene messo insieme come una lumaca. I ripieni sono quasi gli stessi della placinta moldava, ma la sensazione insolita può essere con le cipolle fritte o anche con la pasta all'interno!

Picture © credits to iStock/Janna Danilova
Picture © credits to iStock/Janna Danilova

La torta "Guguta hat" e i biscotti di pasta frolla

Naturalmente, ci sono anche molti dolci di cui la cucina moldava può essere orgogliosa. I più originali sono la torta "Guguta hat" e i tradizionali biscotti con ripieno di marmellata. Cappello Guguta è una torta fatta di scivoli frittelle che sono pieni di ciliegie e panna acida. Tecnicamente, sembra un cappello perché è ricoperto di cioccolato fondente strofinato. Nel folclore moldavo c'era un bambino di nome Guguta che è simile alla Vovochka russa, per esempio. Era molto cattivo e intelligente, portando un sacco di disordine ai suoi amici e alla sua famiglia. Guguta indossava cappello di pecora di colore nero, ed è per questo che la torta ha il top quasi "nero".

Picture © credits to "La Placinte"
Picture © credits to "La Placinte"

Inoltre, non passate davanti ai tradizionali biscotti di pasta frolla con ripieno di marmellata. E' una specie di biscotti che sembrano dei piccoli croissant. I biscotti sono fatti di pasta frolla, e di solito li riempiamo con la marmellata. Potrebbe essere di tutto, dalla marmellata di ciliegie a quella di albicocche. Alla fine, prima di servirli, li cospargiamo di zucchero in polvere. Può essere facilmente servito con una tazza di tè o di caffè in qualsiasi momento - la mattina prima dell'inizio del lavoro e la sera per concludere la giornata in modo "gustoso".

Picture © credits to iStock/Janna Danilova
Picture © credits to iStock/Janna Danilova

Grande diversità dei piatti nazionali moldavi che ho citato in questa storia, si può facilmente trovare nel ristorante "La Placinte" a Chisinau, in via Stefan cel Mare, 182. Da provare soprattutto la vertuta con zucca e placinta con ricotta, senza dimenticare il dessert "Guguta hat".

La Placinte, Chisinau
La Placinte, Chisinau

Quando si pensa solo di andare in Moldavia, prendere in considerazione che la cucina moldava è un "must see", "must taste" e "must share" cosa mentre si visita il nostro paese. Essendo influenzato da molte altre cucine nazionali, come il russo o l'ucraino, ha alcuni piatti simili, naturalmente. Tuttavia, noi, residenti in Moldova, insieme agli ospiti del nostro paese, amiamo questa cucina per le sue peculiarità. Ci sono molti altri piatti, come mamaliga, involtini di cavolo o "golubti" e anche patatine dolci con polvere! In ogni caso, vi suggerisco di pianificare il vostro tour gastronomico includendo la Moldavia nella lista delle cucine più interessanti e originali di tutta Europa.


Lo scrittore

Vladlena Martus

Vladlena Martus

Mi chiamo Vladlena e sono originario della Moldova. Attualmente ho sede a San Pietroburgo, dove studio giornalismo. Amo scrivere, viaggiare e scattare foto, cercando di godermi la vita il più possibile!

Altre storie di viaggio