Trebinje per i viaggiatori attivi - escursionismo, ciclismo, speleologia

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Se siete alla ricerca di destinazioni che vi faranno fuggire dal trambusto, ma da qualche parte in Europa, dove i paesaggi mediterranei e continentali si intrecciano nel modo più spettacolare, la regione di Trebinje, la città più meridionale della Bosnia-Erzegovina, potrebbe essere la scelta ideale. Non solo questa regione è molto vicina a Dubrovnik, sulla costa adriatica (30 km), ma è anche ricca di innumerevoli gemme nascoste che nessun ammiratore della natura vuole perdere. Che si tratti di escursioni a piedi sulle montagne al confine con il Montenegro, in bicicletta lungo la ferrovia storica o speleologia i tesori della metropolitana, Trebinje ei suoi dintorni sono una sorta di paradiso per i viaggiatori attivi.

Escursionismo sul litorale del Monte Orjen

Quando si tratta di escursioni nei dintorni di Trebinje, dimenticatevi dei paesaggi alpini con ghiacciai, laghi e torrenti. La montagna costiera Orjen che si estende su due paesi - Bosnia-Erzegovina e Montenegro è piena di pietre rotte e profonde cavità. Coperto da fitti boschi e calcari, questo massiccio non è adatto per le comodità. La sua bellezza grezza e difficile da raggiungere, piena di gemme nascoste, è stato progettato per i veri avventurieri e menti curiose pronte per le sfide. Questa catena montuosa ospita molti orsi, lupi e persino aquile di serpente, raramente trovati al di fuori dell'Africa. Un'altra particolarità di questa montagna è un albero sempreverde della famiglia Pinaceae, conosciuto come pino bosniaco e localmente chiamato "munika", che si può trovare solo nei Balcani. In considerazione di queste peculiarità, è in corso un'iniziativa per preservare questa montagna proclamandola parco nazionale. Così, se avete la fortuna di organizzare la vostra vacanza attiva intorno al Monte Orjen costiero, oltre alle escursioni, si può godere l'alpinismo e mountain bike, ma anche alcune attività speleologiche, come la regione aumenta in cave.

Hiking the Mt. Orjen
Hiking the Mt. Orjen
Ubla, Bosnia and Herzegovina

In bicicletta lungo la vecchia ferrovia a scartamento ridotto "Ćiro

Oltre alla mountain bike sul monte Orjen, Trebinje fa parte della rete regionale di piste ciclabili. Come avrete sentito, la Bosnia-Erzegovina è una meta ideale per gli amanti della bicicletta lungo le vecchie ferrovie, un'attività sempre più popolare nei Balcani. Una di queste è anche la storica ferrovia che attraversava la valle di Popovo Polje. Costruita all'inizio del 1900, questa ferrovia a scartamento ridotto, servita dal piroscafo comunemente chiamato "Ćiro", collegava molte attrazioni turistiche: Ponte Vecchio a Mostar, centro storico di Počitelj, monastero ortodosso di Žitomislić, parco naturale Hutovo Blato, rovine romane a Mogorjelo, grotta Vjetrenica, monastero ortodosso di Zavala, Popovo Polje, Trebinje, Dubrovnik e Konavle.

Quando questa ferrovia fu chiusa, nel 1976, l'intera regione perse la sua visibilità. Infine, circa dieci anni fa, le autorità hanno deciso di rivitalizzare la linea organizzando tour in bicicletta lungo la vecchia ferrovia a scartamento ridotto nell'entroterra della costa adriatica bosniaca. Da allora, sempre più viaggiatori curiosi vengono per andare in bicicletta lungo la vecchia ferrovia a scartamento ridotto di "Ćiro".

Popovo Polje
Popovo Polje
Mesari, Bosnia and Herzegovina

Un tesoro sotterraneo come nessun altro - Grotta Vjetrenica

All'estremità occidentale di Popovo Polje e a soli 40 km da Trebinje, si può visitare una delle grotte più interessanti di tutta la catena montuosa delle Alpi Dinariche e la più grande della Bosnia-Erzegovina - Grotta Vjetrenica. Questa spettacolare caverna, famosa in tutto il mondo per le sue ricchezze carsiche e speleologiche, ha in totale oltre 6 km di passaggi, mentre il canale principale è lungo circa 2,50 km. Tra le numerose scoperte archeologiche ci sono i disegni che si stima abbiano più di 10.000 anni.

Vjetrenica è un tesoro sotterraneo come nessun altro. È la grotta più ricca del mondo per quanto riguarda la biodiversità sotterranea con più di 200 specie animali diverse, che si sono completamente adattate alla vita nelle tenebre eterne. 37 di essi sono stati scoperti e descritti per la prima volta in questo luogo, per lo più granchi, molluschi e insetti. È anche un luogo dove si scoprono i resti di una specie estinta di leopardo che viveva in Europa (Panthera pardus spelaea). Infine, Vjetrenica ospita il Pesce Umano (Proteus anguinus L), un vertebrato sottomarino estremamente endemico e unico in Europa.

Vjetrenica Cave, Zavala
Vjetrenica Cave, Zavala
Zavala 88370, Bosnie-Herzégovine

Bonus: Safari in nomade

Se escursioni a piedi, in bicicletta e speleologia intorno alle gemme nascoste di Trebinje non è abbastanza estremo, e si è alla ricerca di un piano più emozionante per i viaggiatori attivi, ho qualcosa per voi - safari per nomadi. Durante la guida di quad sulle strade selvagge, non vi mancherà l'adrenalina. Se si opta per un paio d'ore o un paio di giorni (con dormire in tenda), in entrambi i casi, vi immergerete nella cultura locale e gastronomia di questa regione. E quando volete rinfrescarvi dopo tutte queste attività di adrenalina, non c'è niente di meglio che vivere Trebinje dal punto di vista dell'acqua.


Lo scrittore

Ljiljana Krejic

Ljiljana Krejic

Sono Ljiljana, della Bosnia-Erzegovina. Essendo un giornalista, non posso sfuggire a questa prospettiva quando viaggio. La mia missione è farvi esplorare l'ultima gemma ancora da scoprire in Europa.

Altre storie di viaggio