© Mark Levitin
© Mark Levitin

Il santuario sotterraneo: Tham Khao Luang a Phetchaburi

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La Thailandia è spesso soprannominata "la terra dei templi", il che è tecnicamente vero, ma in qualche modo privo di significato. È come chiamare uno stato cristiano "la terra delle chiese", o una moderna megalopoli "la terra dei centri commerciali". I viaggiatori vengono rapidamente "sorvegliati", e dopo una dozzina di strutture buddiste inevitabilmente squisite e innegabilmente storiche, presuppongono che ne sia abbastanza. Ma, se c'è ancora spazio per un altro tempio, il santuario sotterraneo di Tham Khao Luang è una buona scelta. E' grande. E' ancora semi-naturale. Non è troppo turistica. E' a Phetchaburi, un bel centro storico che merita comunque una sosta. Ed è, dopo tutto, sotterraneo, che è sempre bello - esotico, fotogenico e pieno di atmosfera.

© Mark Levitin
© Mark Levitin

Scendendo

Scendere nelle profondità di Tham Khao Luang è come attraversare il confine tra due mondi. Una scala a chiocciola ti porta dal paesaggio caldo e sbiancato della collina soprastante nel dominio poco illuminato delle stalattiti. Qua e là, le statue di Buddha occupano le cavità naturali nelle pareti di calcare. L'attrazione principale attende in basso: una sala gigantesca con file di Buddha più piccoli che circondano un'immagine massiccia di Sakya-Muni. Questa caverna ha una dolina nel tetto, e intorno a mezzogiorno, un fascio di luce solare la attraversa. Tra febbraio e aprile, illumina il Buddha più grande, ma negli altri mesi, la vista non è meno impressionante e altamente fotogenica. Questa e' la tua opportunita' di fare quel tiro vincente. La camera successiva contiene alcuni chedi (stupa buddisti), e poi la grotta diventa naturale fino alla fine, dove un'altra vecchia statua si trova dietro un piccolo altare: o Buddha o un reusi (saggio tailandese), è difficile da dire nel buio. Antiche scale arrugginite conducono attraverso un'altra dolina fino alla cima della collina, ma il sentiero che scende da lì è di solito troppo coperto per chiunque non abbia abilità di escursionismo nella natura selvaggia.

© Mark Levitin
© Mark Levitin

Monaci e scimmie

Il tempio della grotta stessa è spesso vuoto o sorvegliato da un solo monaco. A volte qualche turista thailandese o adoratori vagano, raramente - un viaggiatore straniero. Un gruppo di monaci vive in capanne di legno dall'altra parte della collina, lungo un sentiero a piedi. Una deviazione da questo sentiero conduce ad un piccolo gruppo di grotte utilizzate occasionalmente come rifugi dagli eremiti. Al momento della ricerca, c'era un solo eremita residente, estremamente comunicativo e loquace. Poiché parlava solo tailandese, la visita di uno straniero non gli avrebbe permesso di allontanarsi dalla via della solitudine beata, anche se non per mancanza di sforzo. Ancora più socievoli sono i macachi che invadono il parcheggio di fronte a Tham Khao Luang. L'alimentazione dei rampicanti pelosi si ritiene che migliori il proprio karma, e questo ha sicuramente rafforzato la loro audacia (e il grasso corporeo). Non farti scoraggiare da quei primati odioso, ricordati che sei una scimmia molto più grande e - ringhioggia indietro. Per chi arriva con i propri veicoli, la gente del posto al parcheggio affitta dei coccodrilli giocattolo impagliati da mettere sul tetto della cabina. I giocattoli spaventano i macachi, altrimenti potrebbero danneggiare l'auto.

© Mark Levitin
© Mark Levitin

Praticità

Tham Khao Luang si trova a quattro km dal centro di Phetchaburi. Un tuk-tuk regolare dovrebbe portarvi all'ingresso per 20 THB a persona, o dovrebbe costare circa il doppio di quello di noleggiarne uno per voi stessi. Puoi anche camminare o andare in bicicletta. Bevande analcoliche e snack sono disponibili presso il parcheggio. L'ingresso al santuario sotterraneo non è a pagamento - si tratta di un tempio rupestre funzionante, non di un'attrazione turistica. Per lo stesso motivo, astenersi dall'arrampicata nella grotta, ma anche le stalattiti e le inghiottitoi possono essere invogliate a questo scopo.

Tham Khao Luang, Phetchaburi
Tham Khao Luang, Phetchaburi
Thongchai, Mueang Phetchaburi District, Phetchaburi 76000, Thailand

Lo scrittore

Mark Levitin

Mark Levitin

Sono Mark, un fotografo professionista di viaggi, un nomade digitale. Negli ultimi quattro anni sono stato in Indonesia; ogni anno trascorro circa sei mesi e l'altra metà dell'anno in viaggio verso l'Asia. Prima di allora, ho trascorso quattro anni in Thailandia, esplorando il paese da ogni punto di vista.

Altre storie di viaggio